Ricetta della fonduta al tartufo bianco

La magia della fonduta nelle sere autunnali

Lʼautunno è appena iniziato e cosa cʼè di meglio di una ricetta semplice e veloce per riscaldare queste serate fresche in attesa che arrivi l’inverno? Vediamo insieme come preparare una fonduta di fontina al tartufo bianco, per circa quattro persone, in poche mosse da chef.

Ingredienti

1 tartufo bianco di 40 g, circa
4 tuorli
4 dl di latte intero
20 g. di burro
1/2 cucchiaio di farina tipo 00
450 g di fontina preferibilmente valdostana
1 filone di pane tipo baguette

Prepararazione

Il primo passo è quello di scartare dalla fontina la crosta e tagliare il formaggio a dadini sottili, trasferendo il tutto in una ciotola capiente e unendolo insieme al latte. A questo punto è necessario mescolare il tutto e lasciarlo riposare per almeno unʼora coperto con una pellicola o un film.
Nel frattempo è necessario preparare il tartufo e il pane, utili nella seconda fase. Al tartufo deve essere eliminata la terra e poi deve essere tagliato a fettine sottili. Mentre il pane, possibilmente una baguette, deve essere riscaldato in forno a circa 160 gradi.
A questo punto, passata circa unʼora, si deve far sciogliere il burro in una pentola, aggiungendovi prima la farina e in un secondo momento la fontina ammorbidita dal latte, mescolando il tutto per non incorrere in inutili grumi. Il tutto deve essere cotto a fuoco lento, per poi aggiungere i tuorli delle uova, fino ad ottenere un impasto cremoso.
Spegnere la fiamma e lasciar riposare la crema in delle ciotole, cospargere con una manciata di pepe nero e con le fettine di tartufo che avete preparato precedentemente.
Accompagnare la fonduta con i crostini di pane ancora caldi , che possono essere immersi nella crema a gusto.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

UA-77268778-3